SGUALDRINA

La “gualdana” è una brigata di cacciatori (dal tedesco wald, selva; in italiano, gualdo). La sgualdrina è una donna così chiamata perché se la fa con loro: non con uno solo di loro, ma con una gualdana intera. Insomma, è una donna pubblica: da soldati, per niente innamorati.

Secondo altri, se si associa il vocabolo tedesco “schwelle” (soglia) a “dirne”: giovane donna di facili costumi, viene fuori (dalla casa) “schwelledirne”: da cui l’italiano sgualdrina.

Sempre tedesca è un’altra etimologia: sgualdrina deriverebbe dal verbo  schwelgen (darsi alla crapula), da cui si arriva a “schwelgerin”, donna dedita al vizio.